I cookie ci aiutano a fornire in modo adeguato i nostri contenuti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Per saperne di più: informativa

Ok e continua
 
Home Tutti gli articoli Escursionismo CAI Verbano: Traversata da Bosco Gurin (TI) 1056 m a Fondovalle (Val Formazza) 1222 m per la Bocchetta Foglia (Hendar Furggu) 2419 m, Lago Superiore 2319 m e Alpe Stivello 1680 m - 4 settembre 2016
11 | 12 | 2017
CAI Verbano: Traversata da Bosco Gurin (TI) 1056 m a Fondovalle (Val Formazza) 1222 m per la Bocchetta Foglia (Hendar Furggu) 2419 m, Lago Superiore 2319 m e Alpe Stivello 1680 m - 4 settembre 2016 Stampa
Martedì 06 Settembre 2016 13:00

Anche la gita di oggi è una di quelle che quando lessi  le attività CAI Verbano anno 2016 pensai, nell’immediato, “la faccio” !! BOSCO GURIN – paese svizzero, paese Walser…  Anni  fa, feci campeggio a Bosco Gurin, con Enrica ed altre amiche: noi Ornavassesi profondamente Walser, ci sentimmo quasi gemellate… paese con poche case, di legno e pietra, balconi fioriti, la donnina che mi spiegò il lavorare a maglia! Ci ritorno oggi, con gli amici del CAI Verbano, suddivisi in due pulmini, perché , anche oggi, siamo in  tanti! -  48: ci sono anche Alberto, Dante, Gianni  e  Lucia, che non vedo da un po' , ma ci sono anche visi nuovi, bene!
Il paese di Bosco Gurin naturalmente è un po’ cambiato, case nuove , la piazzetta dove ci affrettiamo a mettere scarponi e zaino in spalla non la ricordo così “moderna”, ma tant’è,  oggi è un brulicare di persone che si salutano, bastoncini in mano,  pronti per la ”conta” e poi per iniziare la gita ...

CAI Verbano - Da Bosco Gurin (TI) a Fondovalle (Val Formazza): scorcio di Bosco Gurin CAI Verbano - Da Bosco Gurin (TI) a Fondovalle (Val Formazza): casa Walser a Bosco Gurin

Attraversiamo il paese, in fila, con Franco Rm là davanti, osserviamo case e giardini, balconi fioriti con gerani rossi e rosa, orti ben tenuti, con verdure fresche, pomodori rossi, fiori di patate … Franco chiede informazioni sull’inizio del sentiero per la Bocchetta a un signore che pipa in bocca e cuffia in testa (!!) fornisce indicazioni…  Si sale lungo un prato, no, non è la strada giusta, si scende, i cartelli indicano Bocchetta Foglia dalla parte opposta, ecco ci siamo: inizia il sentiero in mezzo ai prati prima, poi in mezzo ai boschi, ripido, il gruppo si sgrana, a gruppetti, si suda, il sole appare e scompare, un piccola sosta per bere e si riparte, con Franco Rs che aspetta o spinge gli ultimi, da buona scopa! Si intravvedono  alpeggi adagiati su prati a ridosso di cime frastagliate, bocchette, boschi e pietraie…

CAI Verbano - Da Bosco Gurin (TI) a Fondovalle (Val Formazza): segnaletica per Hendar Furggu e Fondovalle CAI Verbano - Da Bosco Gurin (TI) a Fondovalle (Val Formazza): su sentiero ben tenuto e ben segnalato

Arriviamo ad un bivacco, a fianco una baita ben tenuta, abitata da una famiglia con figlioletta che si diverte sull’altalena…Su un prato nell’erba alta, due caprette… di metallo un po’ arrugginito, ma comunque  da fotografare!  Foto di gruppo con volti già un po’ affaticati  ma ”comunque” sorridenti e si riparte per la Bocchetta. Il sentiero è in mezzo a prati, con visioni spettacolari sulle montagne che ci circondano… Si sale, si sale, sempre  più in alto, dobbiamo arrivare ai 2400 metri, una pietraia, poi il sentiero che sale a tornanti. La fatica si fa sentire, il fiato un po’ corto, non fermarti Grazia, conta i passi e vai… Guardo  su, i temerari  sono già arrivati, puntini colorati a contrasto con il cielo limpido…

CAI Verbano - Da Bosco Gurin (TI) a Fondovalle (Val Formazza): foto ricordo all’Alpe di Ban CAI Verbano - Da Bosco Gurin (TI) a Fondovalle (Val Formazza): Alpe di Ban

Vai Grazia, non fermarti , un traverso  ed i volti sorridenti di Franco Rm e Massimo  mi accolgono, fermati Grazia, per una foto! Finalmente in cima, riposo!  Foto di gruppo  con  il  Manifesto CAI Verbano  ben in vista, sorridenti e soddisfatti, e poi la foto  di Franco Rs, Franco Rm, Lucia e Gianni, gli amici, e non solo, del CAI Verbano che ci regalano queste splendide giornate… Si riparte, una scoscesa discesa, il sentiero stretto, franoso, ma Franco Rm laggiù controlla  a vista, Gianni, nel mezzo, si ferma, guarda indietro ed avanti e Franco Rs, la scopa,  aspetta, con calma, che tutti discendano! Appena possiamo ci voltiamo indietro per guardare: eravamo lassù, sulla bocchetta, la montagna ripida, scoscesa,  impossibile…  Mi sento  un’alpinista, con soddisfazione nella mente e gioia nel cuore.

CAI Verbano - Da Bosco Gurin (TI) a Fondovalle (Val Formazza): sulla pietraia prima della Bocchetta Foglia CAI Verbano - Da Bosco Gurin (TI) a Fondovalle (Val Formazza): foto ricordo sulla Bocchetta Foglia a m 2419

Eccoci sul piano, niente camosci, niente marmotte, ma uno splendido lago, blu cobalto! Il Lago Superiore! Qualche temerario fa pure il bagno: Piera, Sonia, Ingolf, Gianni  sguazzano nell’acqua,  noi guardiamo, forse con  un po’ di invidia,  ma l’acqua è fredda!?!   Con il CAI Verbano le sorprese non finiscono  mai: l’amico Giovanni, geologo, ci fa osservare tutto intorno… le montagne frastagliate, franose, con fenditure verticali , oblique,  il lago, glaciale, le rocce arrotondate: le nostre teste si voltano là dove Giovanni  indica, più volte, per conoscere, immaginare…. 150 milioni di anni fa, 300 milioni di anni fa! Ascoltiamo in religioso silenzio, raccolti in circolo, è bello capire dove siamo, dove poggiano i nostri “ scarponi” …. ma prima…. cosa c’era??  Grazie Giovanni, non mancare alle prossime gite, sei prezioso!

CAI Verbano - Da Bosco Gurin (TI) a Fondovalle (Val Formazza): sulla pietraia sotto la Bocchetta Foglia verso il lago Superiore CAI Verbano - Da Bosco Gurin (TI) a Fondovalle (Val Formazza): il lago Superiore, splendido color cobalto

Ormai si scende, il sentiero sempre scosceso, in mezzo ai prati ed a tante altre  bellezze  naturali. Ogni tanto ci si ferma, seduti sui prati ci si riposa un momento;  Massimo, uno dei nostri  fotografi “ufficiali”, lentamente, si aggira sornione tra di noi o si allontana alla chetichella per cogliere “l’attimo”: un  viso, un’espressione, un sorriso, un particolare  che ai più sfugge, ma non a lui… Le sue fotografie, splendide nei particolari, oltre che sul sito del CAI Verbano, a dimostrazione visiva  delle nostre sgammellate, sono raccolte, da lui medesimo, in libri: splendidi ricordi! Grazie Massimo, per le tue fotografie, veri ritratti di natura, ricordo di persone amiche, sei prezioso  anche per la tua gentilezza!

CAI Verbano - Da Bosco Gurin (TI) a Fondovalle (Val Formazza): Giovanni, geologo, spiega le origini dei laghi di montagna e come si sono formate queste montagne CAI Verbano - Da Bosco Gurin (TI) a Fondovalle (Val Formazza): discesa verso Fondovalle prima di giungere all’Alpe Stivello

Il sentiero ancora scende, scende, mancano oramai solamente 40 minuti a Fondovalle! Interminabili! Le mie ginocchia ormai fanno rumori strani, da un po’ mi chiedono: fermati Grazia, non ne possiamo più, ma io imperterrita, non do retta e proseguo!
L’arrivo è in mezzo ad un prato a Fondovalle, dove ci raccogliamo;  si fa una conta veloce, nessun disperso, qualcuno è al bar per un caffè, quattro parole, saluti affettuosi, appuntamento al giorno 25 settembre, per l’inaugurazione del Rifugio Piancavallone, rimesso più che a nuovo dai temerari volonterosi!  I due pulmini partono  per Verbania:  volti stanchi,  silenziosi…
Penso alla mia giornata passata con gli amici di ormai parecchie gite, alcune faticose,  altre  … ultra faticose, ma la stanchezza passa, magari dopo qualche giorno, i sorrisi di Piera, Carla, Lucia, Anna, Sonia, Ada, Enrica e tanti altri, ritorneranno  indelebili ogni volta che penserò  ai loro visi, per sempre!
Grazie per  tutti i sorrisi  che mi avete regalato…

Maria Grazia

Le foto dell'escursione

 
Servizi
CAI Verbano Newsletter
Iscriviti, senza alcun impegno, ai notiziari di una o più attività della nostra Sezione:
Privacy e Termini d'uso
Traduttore di contenuti
Italian English French German Spanish