Home
26 | 05 | 2015
Benvenuto nel Club Alpino Italiano - Sezione Verbano
Raccolta fondi per aiutare la Popolazione Nepalese colpita dal sisma

Raccolta fondi per aiutare la Popolazione Nepalese colpita dal sisma"Questa tragedia ci colpisce nel profondo del cuore, oltre che come uomini e donne, anche come comunità alpinistica. Rivolgiamo un pensiero ai familiari di tutte le vittime di questa tragedia. Vogliamo essere concretamente utili".
Queste le parole del Presidente generale del CAI Umberto Martini all'indomani del sisma nepalese, che vede tra le sue vittime anche Renzo Benedetti, Socio della Sezione Sat di Cavalese, Marco Pojer, socio della Sezione SAT Alta Val di Fassa e dei due tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Oskar Piazza, trentino, e Gigliola Mancinelli, medico marchigiano.
"Il Nepal ha bisogno della nostra solidarietà, in particolare durante il lento ritorno alle normali condizioni di vita. Saremo attenti e vicini alla popolazione nepalese – conclude Martini - anche quando le luci dei riflettori mediatici sulla tragedia saranno attenuate, se non spente”.
Il CAI ha aperto una raccolta fondi per aiutare le popolazioni colpite.
Per chi volesse aderire alla sottoscrizione è stato aperto il conto corrente RACCOLTA FONDI “IL CAI PER IL NEPAL” presso la Banca Popolare di Sondrio – Agenzia 21 di Milano - IBAN IT 76 W 0569601620000010354X93

 


Ricerca storica del Club Alpino Italiano Sezione Verbano - IntraCari Soci e Simpatizzanti,
la nostra Sezione sta elaborando una ricerca riguardante la storia del nostro Sodalizio. Per arricchire quanto già in nostro possesso, abbiamo quindi bisogno anche della Vostra collaborazione per reperire ogni possibile testimonianza: documenti, fotografie, disegni, carte topografiche, articoli di giornale, appunti, medaglie ecc.
Vi invitiamo inoltre ad interpellare gli amici e conoscenti che potrebbero aiutarci.
I documenti, anche in fotocopia o in forma digitale di buona risoluzione, possono essere consegnati o inviati alla segreteria della nostra Sezione, che è a disposizione per ogni chiarimento.
Con mille ringraziamenti,

Club Alpino Italiano Sezione Verbano - Intra

 
COMUNICAZIONE AI SOCI - NOVITA' POLIZZE ASSICURATIVE
A partire dal 1° marzo 2015, sarà possibile per tutti i Soci del Club Alpino Italiano in regola con il tesseramento attivare una polizza personale contro gli infortuni che dovessero derivare dall’attività personale propriamente detta in uno dei contesti tipici di operatività del nostro Sodalizio (alpinismo, escursionismo, speleologia, sci-alpinismo, etc.).
Tutti i dettagli nella circolare 2/2015 qui leggibile.
 
AVVISO PER GLI ESCURSIONISTI
L'eccezionale stagione invernale ha determinato numerosi danni e frane sul sentiero R3 (difficoltà EE) che dal Pian Cavallone porta al Pizzo Marona, rendendone difficile e pericoloso il transito. Si segnalano smottamenti sia nel primo tratto dalla Cappella del Pian Cavallone al Colle della Forcola, sia nei tratti successivi.
 
Prossimi appuntamenti con il CAI Verbano - Intra Stampa
1 maggio Kilometro verticale - 9^ edizione - Cossogno
8 maggio Scuola Intersezionale di Alpinismo e Sci Alpinismo "Moriggia - Combi e Lanza"- Lezione teorica corso AR1: “materiale ed equipaggiamento”
10 maggio Valla Anzasca - Strà Granda della Valle Anzasca, da Ceppo Morelli a Macugnaga
“cammini nella storia locale”
È l’ultima tappa del sentiero di valle, tracciato nel XV secolo, che fino a metà del 1800 era l’unica strada per raggiungere Macugnaga partendo da Piedimulera.
Difficoltà: E - Dislivello: m 650 - Tempo percorrenza: 6 h
Partenza: Verbania Suna - Piazzale Cimitero ore 7.30
Info: I. Mora 0323 581149 e L. Marone 3403700741
La locandina dell'escursione
L'opuscolo: Una Comunità in cammino lungo la "Strà Granda"

Le foto di Donatella - CAI Frascati
15 maggio ore 21.00 in Sede Sociale
Luciano Riva: “Due italiani in kayak fra i ghiacci della Groenlandia”
Nell’estate 2014 due canoisti italiani, Giancarlo Albertari e Luciano Riva, hanno partecipato ad una spedizione internazionale in kayak da mare in East-Greenland. La spedizione li ha portati a percorrere circa 300 km soprattutto nei fiordi della regione di Angmagssalik. Luciano Riva racconterà l'avventura insieme alla proiezione di due interessantissimi cortometraggi girati nel corso della spedizione.
La locandina della serata
17 maggio Escursionismo interregionale LPV - gita organizzata dal CAI di Albenga - sentiero AVBS (Alta via Baia del Sole) sentiero di cresta tra Albenga e Laigueglia
Info: F. Rossi 333 6189973
Alpinismo giovanile24 maggio Alpinismo Giovanile
Mont’Orfano
Posticipata al 14 giugno.
Informazioni presso le Sezioni CAI Verbano Intra e Pallanza
24 maggio Val Cannobina - Falmenta - Gurro - Monte Riga; gita organizzata in collaborazione con la Pro Valle Cannobina
“cura dei nostri sentieri e delle tradizioni”
Difficoltà: EE - Dislivello: 1000 m ca.
Tempo di percorrenza: 5-6 h.
Ritrovo: 7,30 a Falmenta - Appuntamento e partenza a Verbania Intra, Piazzale Flaim ore 6,30.
Info: S. Dresti 3351327666; P. Zanni 0323 77129;
F. Ramoni 0323 587335
La locandina dell'escursione
31 maggio Giornata interregionale dei sentieri - dedicata alla cura dei sentieri di passaggio della Maratona della Valle Intrasca
Info: A. Francioli 3488564840
Informazioni sulla 15a Giornata nazionale dei Sentieri del CAI: sito CAI - Tutela Ambiente Montano
12 luglio Via storica transfrontaliera Saas Almagell, Passo di Saas, Lago di Cingino, Lago Campliccioli, Lago di Antrona - “cammini nella storia locale”
È la parte alta dell'antica "Strada Antronesca", via di collegamento per gli scambi commerciali tra l'Ossola e il Vallese attraverso la Valle Antrona e la Valle di Saas,  valli che si congiungono superando il Passo di Saas, così da noi chiamato, o Antronapass per gli abitanti della Valle svizzera.
La via è parte del Simplon Fletschhorn Trekking.
Partenza: h 5,30 da Verbania Suna, piazzale Cimitero, in bus sino a Saas Almagell e rientro in bus dal Lago di Antrona.
Difficoltà: EE - Dislivello salita 750 m - discesa 2100 m - massima quota al Passo di Saas m 2838 - percorrenza km 22,500 - tempo percorrenza  8h - tempo con soste 9h 30m - arrivo previsto al Lago di Antrona ore 19.30
Percorso parzialmente in ambiente d'alta montagna su sentiero non sempre agevole; a causa della evidente lunghezza del percorso è richiesto buon allenamento. E' raccomandato abbigliamento adeguato alle quote di alta montagna.
L'escursione verrà effettuata al raggiungimento di 30/35 partecipanti.
In caso di previsioni meteorologiche non adeguate l'escursione verrà rimandata/annullata.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO IL 12 GIUGNO 2015
Qui le info complete che invitiamo a leggere e la guida del Simplon Fletschhorn Trekking.
Info: M.Totolo 0323 404353 e F. Ramoni 0323 587335
 
CAI Verbano - Strà Granda della Valle Anzasca: da Ceppo Morelli a Macugnaga - 10 maggio 2015 Stampa
Lunedì 18 Maggio 2015 21:00

Domenica 10 maggio 2015 eravamo in molti a percorrere il tratto terminale della Strà Granda della Valle Anzasca con partecipazioni anche dalla Svizzera e Frascati!
Ultima tappa della mulattiera tracciata nel XV secolo, che era l'unica via percorribile per raggiungere Macugnaga da Piedimulera.
Giornata splendida, temperatura ideale, non una nuvola; cosa si poteva chiedere di più!
Abbiamo lasciato i nostri mezzi prima dell'abitato di Pestarena, nei pressi  della galleria del Rio Valle. Qui ci ricevono due rappresentanti della sezione di Macugnaga: Flavio Violatto (Presidente) e Roberto Marone (consigliere) che con grande simpatia ci accompagnano in questa nostra avventura e ci documentano – con uno scritto di Don Pietro Rigorini – la storia dell'oratorio di Stabioli, la frazione più a Sud di Macugnaga che si raggiunge solamente a piedi con una mulattiera.

CAI Verbano - Strà Granda della Valle Anzasca da Ceppo Morelli a Macugnaga: la Casa degli Specchi a Mondelli CAI Verbano - Strà Granda della Valle Anzasca da Ceppo Morelli a Macugnaga: il Morghen

Possiamo visitare la Chiesa di San Bartolomeo ed il cimitero dei minatori che un tempo lavoravano nelle miniere della valle.
Da qui raggiungiamo Mondelli – frazione di Ceppo Morelli – nel passato molto frequentata dagli spalloni che vi transitavano numerosi.
In questo piccolo abitato si passa accanto alla signorile “casa degli specchi”, nella quale le pareti della sala da pranzo sono ricoperte da specchi, seguendo il modello della Reggia di Versailles.
Molto interessante il vecchio mulino ad acqua e la vista sul Rosa, Capanna Margherita e Pizzo Bianco.

Leggi tutto...
 
CAI Verbano: “Andar per Alpeggi” - 12 aprile 2015 Stampa
Lunedì 20 Aprile 2015 10:00

Premeno (Pian di Sole) - Manegra - Alpe Morissolo - Morissolo - Cima Morissolino - Piancavallo

Domenica 12 Aprile sono numerosi gli escursionisti che si sono presentati al ritrovo in Piazza a Pian di Sole (Premeno) alle ore 8:00, ben 48 amici, alcuni di vecchia data ed alcuni nuovi, che con le due mascotte a quattro zampe Kia e Halley sono partiti alla scoperta degli alpeggi che dominano il Lago Maggiore. La gita, come ha ricordato il Nostro Presidente Franco Rossi alla partenza rientra nel progetto lanciato dal CAI “cura dei nostri sentieri e delle tradizioni”, quindi dopo aver distribuito dei sacchetti e dei guanti per la raccolta dei rifiuti che avremmo potuto trovare lungo il sentiero, siamo partiti.

CAI Verbano 'Andar per Alpeggi': sosta alla Luera CAI Verbano 'Andar per Alpeggi': verso il Morissolo

Conquistata la prima vetta del Pizzo d’Omo (1070 m), siamo scesi verso la Luera, abbiamo attraversato l’Alpe Manegra e dopo una breve sosta accompagnata da un brevissimo racconto di storia locale di Franco, siamo risaliti verso l’Alpe La Barca (1050 m) abbiamo attraversato l’Alpe Ronchè fino a giungere all’Alpe Morissolo (1089 m), un vero e proprio balcone sul Lago Maggiore.
Dopo aver bevuto un po’ di acqua fresca sorgiva abbiamo intrapreso il sentiero che salendo a “zigo zago”, ci ha fatto guadagnare quota fino alla strada Cadorna, breve visita alle gallerie e poi meritata sosta pranzo sulla cima del Morissolo (1311 m), baciati dal sole e da un panorama mozzafiato a 360°.

CAI Verbano 'Andar per Alpeggi': foto di gruppo CAI Verbano 'Andar per Alpeggi': spazzatura raccolta lungo il sentiero
Leggi tutto...
 
CAI Verbano: da Macugnaga al Lago delle Locce con le ciaspole e gli sci - 8 marzo 2015 Stampa
Giovedì 16 Aprile 2015 17:18

Gita CAI rimandata di una settimana rispetto al programma (causa previsioni meteo sfavorevoli) ma premiata da una FANTASTICA giornata di sole! Siamo tantissimi, una quarantina, la maggior parte “ciaspolanti” ma c’è anche un discreto gruppo di sci alpinisti che già pregustano, dopo le fatiche della salita, una favolosa discesa su Macugnaga!
Alla partenza dagli impianti di Borca, Franco Ramoni illustra il percorso che faremo, evidenziandone lunghezza e difficoltà. Per chi non se la sente di strafare, c’è la possibilità di risparmiarsi il primo tratto di itinerario utilizzando la seggiovia che porta al Belvedere, dove si aspetta brevemente di ricompattare il gruppo spalmandoci un po’ di crema solare e bevendo un buon caffè sulla terrazza panoramica del rifugio.

CAI Verbano da Macugnaga al Lago delle Locce: da Pecetto verso il Burki CAI Verbano da Macugnaga al Lago delle Locce: sul ghiacciaio del Belvedere verso il Rifugio Zamboni-Zappa

Eccoci riuniti e pronti a raggiungere la Capanna Zamboni: si parte…il gruppo si sgrana, siamo tutti incantati dal paesaggio maestoso che ci circonda, ghiacci, neve, cielo blu, le cime del Rosa che par di toccarle.. il percorso è reso agevole dal fatto che avanziamo su una pista battuta dai gatti, per cui, salvo alcuni “saliscendi” (delizia per qualche sciatore che finisce gambe all’aria…) arriviamo in breve al rifugio e da qui, con un’ altra oretta scarsa di salita, in prossimità del lago delle Locce.

CAI Verbano da Macugnaga al Lago delle Locce: sul ghiacciaio del Belvedere, il varco della morena prima del Rifugio Zamboni-Zappa CAI Verbano da Macugnaga al Lago delle Locce: foto di gruppo nei pressi del lago
Leggi tutto...
 
SCALAMERCALLI, la nuova trasmissione televisiva del meteorologo e climatologo Luca Mercalli - 28 febbraio 2015 Stampa
Lunedì 02 Marzo 2015 15:00

19.01.2015 - Jungfraujoch 3500 m. Luca Mercalli (a destra) e il Prof Leuenberger dell’Università di Berna, responsabile della ricerca ad alta quotaA metà gennaio scorso, ho avuto l’occasione di accompagnare l’amico Luca per due giorni sullo Jungfraujoch, in occasione di alcune riprese per la sua nuova trasmissione televisiva dedicata all’ambiente e ai cambiamenti climatici.
Una trasmissione in 6 puntate, della durata di 2 ore ognuna, che andrà in onda su RAI3 a partire dal 28 febbraio (in questa prima puntata apparirà il Jungfraujoch).
In questo caso si voleva capire che tipo di ricerca viene fatta sul tetto delle Alpi.
Mi sono reso conto che sarà una grande occasione per avere informazioni aggiornate e scientificamente affidabili su questo importante tema e che vi sarà parecchio da imparare per tutti: dalla casalinga al politico, dall’operaio al manager, dallo studente al professore… o economista.
Ma leggiamo direttamente sul sito di Mercalli (www.nimbus.it):
Dal 28 febbraio al 4 aprile 2015, il sabato in prima serata su RAI3, Luca Mercalli (presidente SMI) condurrà una nuova trasmissione, la prima in Italia interamente dedicata a clima e problemi ambientali.
SCALAMERCALLITramite documentari, interviste e interventi di ospiti in studio, "Scala Mercalli" traccerà in sei puntate i gradi dell'epocale crisi climatica e ambientale causata e subita dall'umanità, illustrando scenari futuri e possibili soluzioni.


Filo conduttore saranno dunque i cambiamenti climatici, ma si parlerà anche di ghiacciai, protezione civile, eventi atmosferici estremi, e dei temi connessi inseriti nel più ampio contesto del “Global change”: energia (fossile e rinnovabile), edilizia a basse emissioni, rifiuti, cementificazione e dissesto idrogeologico, agricoltura sostenibile, deforestazione, nuovi paradigmi economici compatibili con le risorse planetarie, argomenti cui da sempre la Società Meteorologica Italiana dedica particolare attenzione.

Giovanni Kappenberger, già meteorologo MeteoSvizzera, glaciologo

 
Altri articoli...
Servizi
CAI Verbano Newsletter
Iscriviti, senza alcun impegno, ai notiziari di una o più attività della nostra Sezione:
Privacy e Termini d'uso
Visite in corso
 9 visitatori online
Qui le informazioni sui percorsi escursionistici 'Da Rifugio a Rifugio': alla conoscenza del Verbano Cusio Ossola - Progetto nell'ambito dei festeggiamenti per il 150° del Club Alpino Italiano e 50° dell'Associazione Sezioni Est Monte Rosa
Scegli di destinare il 5 per mille al CAI Verbano–Intra - Click qui per leggere tutte le informazioni
Carta panoramica dei sentieri del territorio del Verbano
Bollettino nivometeorologico AINEVA per l'arco alpino italiano
Bollettino per la Svizzera WSL Istituto per lo studio della neve e delle valanghe SLF
Montagna Amica e Sicura - Progetto prevenzione e sicurezza del Club Alpino Italiano - Soccorso Alpino - Guide, in collaborazione con tutte le Associazioni dedite alla formazione e/o prevenzione degli incidenti in montagna.
Meteo VETTA è il servizio on-line di informazione nivo-meteorologica della rete escursionistica piemontese realizzato da Regione Piemonte e Arpa Piemonte.

Previsioni ©ilMeteo.it
Amici del CAI Verbano su Facebook
LoScarpone.CAI.it - Qui sotto sono elencati gli ultimi articoli del Notiziario del Club Alpino Italiano: click sui titoli per leggere il singolo articolo; click su questa immagine di testa per accedere direttamente al Sito LoScarpone.CAI.it
Traduttore di contenuti
Italian English French German Spanish