Tutti gli articoli

Anche stavolta abbiamo avuto fortuna: una splendida giornata dà il benvenuto ai 17 ( alla faccia della superstizione) partecipanti alla escursione. Il ritrovo è a piazzale Flaim alle 7 del mattino.
Con puntualità svizzera il convoglio, composto da 4 vetture, si avvia verso il confine di Piaggio Valmara. Traffico per fortuna scarso a quell’ora, evidentemente gli ambulanti che “mettono giù” i banchi al mercato di Cannobio sono già passati o devono ancora muoversi da casa.
Si percorre quasi tutta la val Verzasca, fino ad arrivare a Frasco, punto di partenza della gita, fermandoci solo a Brione per l’acquisto della “parking card” che dà diritto alla sosta per tutta la giornata nei parcheggi della valle. CAI Verbano - Lago e Capanna d’Efra (Val Verzasca-CH): il lago
Alle 9 circa, dopo aver parcheggiato nella bella piazzetta della chiesetta del paese, ci muoviamo e percorriamo il lungo sentiero che costeggia il torrente Efra fino a quando la pendenza, dapprima piuttosto limitata, diventa più forte. Per fortuna la temperatura è gradevole e riusciamo a camminare senza sudare troppo. Il percorso si svolge prevalentemente in un bosco misto, costituito in prevalenza da faggi e molti aguzzano gli occhi in cerca di funghi.
Dopo circa 2 ore di cammino raggiungiamo l’alpe Efra dove ci concediamo una breve sosta e ci riforniamo di acqua approfittando della fontana dell’alpeggio. Ritemprati, riprendiamo il cammino fino allo stupendo laghetto alpino dove si specchiano le montagne circostanti.
Non paghi della meta raggiunta, decidiamo all’unanimità di proseguire fino alla capanna d’Efra; sono  altri 35 minuti di salita, ma all’arrivo siamo ricompensati da un panorama molto più ampio e gradevole. Da qui si dipartono diversi altri sentieri: quello che porta al passo Gagnone per esempio, o un altro che permette di raggiungere il rifugio Costa (il che consentirebbe di effettuare un percorso ad anello che riporta a Frasco percorrendo una via diversa da quella di salita), e l’alta via della val Verzasca.

CAI Verbano - Lago e Capanna d’Efra (Val Verzasca-CH): la Capanna Diamo un’occhiata alla bellissima e ben tenuta capanna: servizi esterni a disposizione di tutti, un gradevole soggiorno provvisto di tutto ciò che può servire (dal caffè al vino agli alimentari alla legna), un ampio dormitorio; tutto è perfettamente pulito ed in ordine ed è inevitabile fare confronti con la realtà di casa nostra, purtroppo ben diversa …
Abbiamo tutto il tempo per goderci il nostro pranzo al sacco e riposarci adeguatamente, gratificati da un bel sole e da una temperatura più che gradevole.
Alle 14,30, dopo le rituali foto di gruppo, ci rimettiamo in marcia per tornare al nostro punto di partenza. La discesa è, chissà come mai, sempre più lunga della salita e come sempre ci si chiede come è possibile aver fatto tutta quella strada, ma raggiungiamo la piazzetta di Frasco senza inconvenienti.
E’ ormai piuttosto tardi e si salutano coloro che, venendo da più lontano, preferiscono tornare direttamente a casa, mentre il gruppo degli irriducibili aderisce volentieri alla proposta di fermarci a bere qualcosa al ristorante/bar Piee, dove stamattina ci siamo fermati a comprare la parking card.
Concludiamo quindi in allegria la giornata, ben contenti di aver visto luoghi così incantevoli, di aver passato una bella giornata in compagnia e non ultimo, di essere riusciti a rispettare le esigenze di tutti arrivando comunque alla meta tutti insieme.
Alla prossima!

La galleria fotografica dell'escursione