Tutti gli articoli

... Le Alpi stanno cambiando. Evoluzione di natura e di uomini. Da un lato il global warming, il riscaldamento globale innegabile, e dall’altro i “nuovi montanari”, anch’essi innegabili. Cambia la natura e cambia la società alpina. Il regresso glaciale, la crescita dei rock glacier, la comparsa delle grotte subglaciali, la “scomparsa” di molti itinerari alpinistici sono aspetti di quanto le Alpi siano “nuove”. Una scommessa per l’alpinismo di domani....

Il CAI Verbano Intra ha nel proprio calendario diverse escursioni, facili e meno facili, tutte belle, ma questa al Sempione (Svizzera) è veramente particolare ed interessante: è a corredo ed a seguito della serata del 27 agosto, durante la quale Paolo Crosa Lenz, alpinista, esperto, scrittore, amico, ma soprattutto gran conoscitore delle “nostre” montagne e non solo ha illustrato con parole ed immagini il loro cambiamento dovuto soprattutto ai mutamenti climatici.
Ma tant'è.. Ritrovo ore 8,30 a Gabi (Svizzera), siamo in tanti anche oggi, Franco Ramoni e Marco Canetta sono gli accompagnatori, esperti, capaci, cammineremo sicuri, nessuno resterà indietro. Arriva anche Paolo, con la moglie Paola, sorrisi affettuosi e la consapevolezza di essere ancora una volta tra amici veri.

CAI Verbano: Escursione a Gabi - Furggu - Laggintal - Gabi (Sempione – Svizzera): spiegazioni sui cambiamenti delle montagne CAI Verbano: Escursione a Gabi - Furggu - Laggintal - Gabi (Sempione – Svizzera): il lago di Alpa nella Laggintal

Un traverso in mezzo ai prati, poi boschi, il torrente a fianco, inizia la salita. Su e su, il fiato un po’ “corto” all’inizio, là davanti qualcuno ha il passo da bersagliere! Intanto ho modo anche di guardarmi intorno: le montagne del “Sempione“ sono sempre belle, con neve e senza neve, una corona infinita, di qua e di là, alpeggi, case con gerani. Stupendo. Sosta ad una chiesetta, un sorso d’acqua, frutta secca, magari camminerò più spedita…. Su e su, qualche traverso ogni tanto, il torrente sempre a fianco…. boschi di larici.. Arriviamo a Furggu, Paolo spiega… Ascoltiamo guardandoci intorno… il sole scalda…
Si riparte… E’ bello percorrere questi sentieri, con gli amici... Ada ed Alberto, dietro di me, mi incoraggiano quando il passo si fa più lento, Marco là avanti ogni tanto si volta a guardare e Franco, ultimo, una sicurezza, nessuno rimane indietro. Il sentiero, in salita, impervio, bastoncini ben puntati, si sale silenziosamente facendo attenzione.. Boschi di larici, sole caldo, le vette contro cielo... Splendido.
Un trasverso, ancora, e poi sosta, finalmente! Seduti su sassi ascoltiamo Paolo, attentamente: questa è la valle delle farfalle e poi la fioritura, i cambiamenti delle montagne…

CAI Verbano: Escursione a Gabi - Furggu - Laggintal - Gabi (Sempione – Svizzera): da sinistra Weissmies, Lagginhorn e Fletschhorn.
Bello. Foto a volontà, qualche risata e si riparte, non è ancora ora di pranzo…
Salite e traversi, su e giù, il sentiero è meno faticoso, un gruppetto là davanti, in fila, giacche e zaini colorati in mezzo al verde dei prati. Si attraversa tutta la valle, dolcemente ora, rododendri e qualche larice, e poi un gregge di pecore... bellissime e ... strane… Foto.
Il gruppetto è già arrivato al lago, sosta per il pranzo... Ancora qualche passo... Acqua limpida, riflette le montagne, innumerevoli girini, tutto ci fa meravigliare. Paolo ancora spiega, è una lezione di … vita!
Dopo le pecore, ecco le mucche: nere, grandi, con in campanacci. Si avvicinano… Paesaggi di montagna... non manca proprio niente!
Si riparte, in discesa , il tragitto è ancora lungo.

CAI Verbano: Escursione a Gabi - Furggu - Laggintal - Gabi (Sempione – Svizzera): gregge lungo il percorso CAI Verbano: Escursione a Gabi - Furggu - Laggintal - Gabi (Sempione – Svizzera): baite lungo il percorso

Un traverso, in mezzo ai prati, mi volto, osservo le montagne e tutto ciò che mi circonda, posso essere felice! In fila giù e poi giù, passo svelto in discesa, parole e risate dietro di me. Un alpeggio, case di legno e sassi, gerani rossi e fiori gialli, una fontana... Siamo arrivati quasi, ancora Paolo spiega, instancabile…
Una mulattiera, il sentiero in mezzo ai prati. Le nostre auto là in fondo....
Grazie a Paolo Crosa Lenz, per la lezione... di vita, le sue parole hanno arricchito ancor di più questa giornata già di per sé splendida... e grazie a Paola, per le sue parole, a corredo ....
Grazie a Marco e Franco, perché con loro... nessuno è rimasto indietro!
Grazie a tutti gli amici di oggi, siete tutti nel mio cuore, ancora una volta mi sono sentita in famiglia e non è poco!

Maria Grazia

Le foto dell'escursione