Tutti gli articoli

Si è svolta regolarmente la gita mista ciaspolatori e scialpinisti con l’adesione di un bel gruppo di fortunati partecipanti. Infatti, complici le condizioni meteo favorevoli caratterizzate da un cielo limpidissimo, la completa assenza di vento e la bella compagnia, è risultata una giornata perfetta.
La partenza è avvenuta da Devero, dopo che tutti i partecipanti si sono radunati in prossimità del ponte prospiciente la chiesetta di san Bartolomeo. Dopo aver imboccato la traccia battuta che percorre il sentiero estivo in direzione di Crampiolo, ci siamo addentrati nel bellissimo bosco che segue il Torrente Devero fino a raggiungere Corte d’Ardui.

CAI Verbano - Alpe Devero - Pizzo Troggi: il gruppo degli scialpinisti CAI Verbano - Alpe Devero - Pizzo Troggi: Cistella e Diei sullo sfondo

Da questo punto entrambi i gruppi hanno proseguito guadagnando quota lungo un breve canale, alla fine del quale il nostro gruppo di scialpinisti ha fatto una piccola deviazione piegando decisamente in direzione de “La Forcoletta” senza raggiungerla ma deviando poco prima verso la nostra destinazione, mentre il gruppo ciaspolatori proseguiva in direzione dell’Alpe Sangiatto. Quindi si sono risaliti i dolci pendii che ci hanno condotti fino alle pendici della cima a sud ovest del Pizzo Troggi. L’ultimo tratto, normalmente molto facile, ha presentato qualche difficoltà, dovuta alla neve molto dura causata dalle temperature rigide e dal forte vento dei giorni precedenti, ma con qualche precauzione tutti gli scialpinisti sono riusciti a raggiungere la cima. Per tutti è stata una giornata di grande soddisfazione perché si è potuto godere di una vista favolosa verso le montagne che circondano l’Alpe Devero. Numerosi gli escursionisti presenti nella parte terminale, sia con sci e pelli, sia con le ciaspole, anche se, a nostro giudizio gli ultimo 40-50 m dalla cima erano più adatti ai ramponi che non alle ciaspole.

CAI Verbano - Alpe Devero - Pizzo Troggi: valanga di piccola dimensione fuori dal tragitto escursionistico CAI Verbano - Alpe Devero - Pizzo Troggi: le evoluzioni del nostro presidente Marco

Dopo esserci ritrovati con gli amici ciaspolatori per un breve spuntino, il nostro gruppo ha poi effettuato una discesa più diretta rispetto al percorso di salita, che ci ha regalato una serie di bellissime curve in neve molto divertente.
Per il resto non stiamo a ripetere quanto detto da Marcello perché le emozioni, i panorami e la gioia di passare una giornata insieme sono stati gli stessi. Possiamo solo aggiungere che il 9 febbraio all’Alpe Devero si sono ritrovati casualmente quasi tutti gli appassionati di scialpinismo del Verbano. Infatti, abbiamo incontrato un gruppo del CAI Pallanza, anche loro in gita sociale, la scuola Moriggia Combi e Lanza con la prima uscita del corso SA1 a cui partecipano quasi una trentina di allievi, fra cui molti giovani, e persino … il nostro SUPERISTRUTTORE Pierantonio Ferrari, anche lui al Devero con gli sci ai piedi.

Paola

Le foto dell'escursione con gli sci