Tutte le attività

Alpinismo

Alpinismo giovanile

Escursionismo

Escursionismo adattato con ausili fuoristrada

Sentieristica

Sci alpinismo

Sicurezza in montagna in ambiente innevato

Cicloescursionismo

Attività culturali

La Pica da Legn

Maratona della Valle Intrasca

Appuntamenti tradizionali

Partecipazione alle attività

Galleria foto attività sociali

Tutti gli articoli

La castagnata al rifugio del Pian Cavallone e la festa della Croce A.V.I.S. al monte Todum è uno degli appuntamenti che non può mancare nel calendario delle attività del CAI Verbano Intra.
Un ultimo appuntamento, al rifugio, prima che chiuda i battenti ed un'ultima preghiera intorno alla Croce del Monte Todum.
La giornata sembra bella, qualche nuvola, ma poco importa; ognuno salirà per proprio conto, seguendo sentieri diversi che portano su. Salgo da Cappella Porta con Franco ed alcuni amici, in mezzo a boschi di faggio che promettono funghi, i colori autunnali nelle foglie e nel sottobosco sono già ben evidenti: marroni, rossi ,arancioni..
Al rifugio è già un andirivieni di persone, saremo in tanti come tante altre volte, il fuoco per cuocere le castagne, legna secca di larici ,”cuochi” indaffarati. Un brulichio di persone serene e sorridenti. Saluto Lorenza, la gestrice del rifugio già indaffarata con i suoi “ ragazzi” a preparare il pranzo …

CAI Verbano - Festa della Croce Avis al Monte Todano: durante la celebrazione CAI Verbano - Festa della Croce Avis al Monte Todano: letture

Salgo alla Croce per la Messa, alla cappella ancora altre persone… zaini e giacche colorate. Ci raccogliamo tutti intorno all’altare di pietra, don Ezio in giacca a vento e sciarpa multicolore; fa freddo, sale la nebbia, ma le preghiere in montagna, in cima alla montagna , mi sembrano siano più ...sentite. L’altare con il vasetto di fiori, le parole di don Ezio, qualche canto... I miei pensieri corrono a chi è andato avanti, in montagna c’è ancora più commozione. Tant'è... la Messa è finita andate in pace!
Fa veramente freddo, nebbia, non sono ancora abituata a tanto freddo, sono appena ritornata da Karpathos accidenti, caldo, sole, mare… Scendiamo velocemente al rifugio, siamo davvero numerosi, ritrovarsi è sempre più che un piacere.
La “brascarola” con le castagne ha già prodotto: persone in fila davanti ad un tavolo, Avio indaffarato… sacchettini di castagne abbrustolite che velocemente spariscono… il fuoco arde, manca legna o forse no, comunque Franco, con Giuseppe e Pier, parte a raccogliere qualche ramaglia secca. Come altre volte gran lavoro di volontari a far sì che la festa possa ben riuscire…

CAI Verbano - Tradizionale castagnata al Rifugio del Pian Cavallone CAI Verbano - Tradizionale castagnata al Rifugio del Pian Cavallone

Alberto, Massimo, Celeste, Bruna intorno al fuoco, a gettar legna fine e poi grossa, prima fiamme alte e poi solo ...brace: cuocere le castagne è un'arte; qualcuno salterà anche il pranzo!! Franco Ramoni sovraintende a tutto, come sempre, quando si tratta del “suo” rifugio!
Sarà che ormai è autunno ed ormai comincio a pensare al nostro inverno che già mi sembra interminabile, ma cerco di godermi ogni momento di questa giornata, in mezzo a persone contente, sorridenti, rilassate... E poi è uscito dalla nebbia anche un bel sole che scalda e molto.
Pranzo nella sala all’interno, con tanti amici, la stufa è accesa, il fuoco arde per bene. Risate e chiacchiere a volontà, il cibo più che buono come sempre, Lorenza ed i suoi ragazzi non si sono risparmiati, un rifugio a cinque stelle non lo si trova facilmente…
Ancora al sole seduta sulla panca con Paola Marco e poi Lucia, Gianni, Vittoria, Renata, Giusi….
Intorno le montagne, alpeggi, sentieri da percorrere. La felicità è questa.
Si scende, è ora.
Grazie, ancora una volta, ai tutti gli amici ritrovati, sempre tanti, per la loro preziosa compagnia;
Grazie a Lorenza, sempre sorridente e pacata, ed “ai suoi ragazzi”;
Grazie a Franco Ramoni ed a tutti i volontari, ancora una volta: le castagne e quant’altro sono salite al rifugio nei loro zaini!
Grazie all’A.V.I.S., per tutto ciò che rappresenta ed il suo insostituibile lavoro;
Grazie al CAI Verbano Intra, ancora una volta!

Maria Grazia