Tutti gli articoli

“...Usciti dalle viscere di un tuono
dentro le pentite nuvole rabbrividendo
amara, provata; fiera pietra
a testimone chiedersi il sole
onde con lui affrontare il temerario splendore
ed insieme aprirvi nel mare in un incrociato suono..”

Odisseas Elitis: Ode a Santorini

CAI Verbano, una settimana a Santorini: Museo della Thera preistorica CAI Verbano, una settimana a Santorini: Veduta su Fira dal sentiero che porta a Oia

E' qui (finalmente) pubblicata la galleria fotografica delle magnifiche giornate passate a Santorini

Le pittoresche tonalità dell'isola vulcanica nei brevi racconti e considerazioni dei partecipanti:

Di questa mia prima esperienza di trekking mi ha entusiasmato la possibilità di compenetrarmi con il territorio. La prima emozione del bianco delle case, delle piscine terrazzate a picco sul mare, del blu intenso del cielo, della magia del semicerchio della “ caldera” (il cratere sommerso), ha presto lasciato spazio allo stupore di scenari aspri e brulli a fianco di marine cristalline affioranti da inaspettate spiagge a ciottoli rossi o neri. Ho conosciuto, apprezzato e compreso le “discese ardite e le risalite, su nel cielo aperto e poi giù il deserto, e poi ancora in alto con un grande salto”… quante volte ho cantato questa canzone di Battisti ed ora ho finalmente provato queste emozioni! In cinque diversi itinerari giornalieri abbiamo percorso Santorini in lungo ed in  largo, isole della caldera comprese, abbiamo risalito sentieri di ciottoli di pietra pomice sino ai crinali di alti promontori a picco sul mare per ridiscendere dai versanti opposti sul mare… che ci ha accolti per ritemprarci con bagni insperati… abbiamo attraversato distese di ciottoli vulcanici per apprezzare maestosi castelli di sabbia, abbiamo “planato” su dolci declini per ammirare vecchi mulini a vento, ci siamo avventurati tra i massi per respirare il religioso silenzio di piccoli monasteri incastonati nelle rocce… abbiamo curiosato tra stretti vicoli di paesini appese alle colline (cedendo a volte il passo ai muli!), cogliendo i colori di inaspettate bouganville o le originali distese dei vitigni raccolti a nido a terra per sopravvivere al vento… E dopo le “fatiche” del cammino, a sera ci siamo ritemprati con gustose cene in graziose taverne, condite da chiacchere ed allegria. Mi “porto a casa” scenari emozionanti, la sperimentazione di una fatica fisica ”nutriente”, la piacevole scoperta di un bel gruppo di persone accoglienti e stimolanti e impagabile ricchezza di essere riuscita a superare i miei limiti, grazie ad “angeli protettori” (Franco Rossi e la guida Pasquale in testa!) che hanno accompagnato e supportato il mio cammino. Grazie di cuore a tutti i compagni di questa straordinaria avventura!
Antonella

CAI Verbano, una settimana a Santorini: Chiesa ortodossa CAI Verbano, una settimana a Santorini: la Caldera

La mia prima uscita con il “nostro” bellissimo gruppo di amici del CAI è stata molto entusiasmante e stimolante. Ho avuto modo di poter apprezzare le belle qualità del gruppo, la sensibilità e la felicità delle persone e quindi vi ringrazio e spero di essere con voi molto molto molto spesso.
Un grazie di cuore a Franco e a tutto il gruppo.
Giancarlo Dal Mulin

La consapevolezza di avere sotto i piedi una “caldaia”, la possibilità mentre cammini di vedere il mare e l'orizzonte contemporaneamente a destra e a sinistra, i paesini candidi che aumentano la luminosità già intensa contrastando le nere colate laviche, il vento che mitiga la calura del sole e il mare che ci rinfresca nelle soste, i paesaggi resi selvaggi e tormentati da antiche eruzioni, i resti di antichi insediamenti che testimoniano l’esistenza e la civiltà di popolazioni preistoriche, il gruppo che si snoda lungo dirupi, spiagge, paesini brulicanti di vita, la cortesia, e l’ottima cucina, …cammina …cammina …Quante emozioni!
Franca

CAI Verbano, una settimana a Santorini: sentiero da Fira a Oia CAI Verbano, una settimana a Santorini: verso l’imbarco  per le isole della Caldera

Bellissima vacanza! Incantevole l’isola, ricca di bellezze naturali! Il mare stupendo, il trekking è favoloso per conoscere bene il territorio. Ti fa vivere la vacanza. Ripeterò l’esperienza.

Al nostro arrivo siamo stati investiti da una ondata di freddo, poi, miracolo… siamo sprofondati nella bella e calda stagione. Se questa non è fortuna! Santorini è un’isola incantevole, candida, talvolta, vedendola da lontano, sembra sia scesa la neve. Organizzazione ottima. E’ stata una piacevole esperienza. Grazie.
Lucia e Renato

Sono stata proprio bene. Ho azzerato i pensieri, apprezzato l’isola, le emozioni e i rimandi che mi ha trasmesso.
Livia

Come sempre sono stata molto bene, posto stupendo, trekking ben organizzato, compagnia ottima, si può ripetere…arrivederci all’anno prossimo.

Per la prima volta trekking di una settimana al mare con gli amici del CAI Verbano, esperienza bellissima… organizzato molto bene, escursioni in posti nuovi e particolari. Grazie.
Franco e Pieranna

CAI Verbano, una settimana a Santorini: veliero sulla  Caldera  con il paese di Tira CAI Verbano, una settimana a Santorini: gruppo CAI Verbano sull’isola di Nea Kameni

Per noi che partecipiamo per la prima volta a questo genere di escursione CAI, è stata una esperienza fantastica. Un’escursione in un ambiente diverso, una settimana che ha rafforzato i rapporti umani con dei cari amici. Un’organizzazione ineccepibile. Un grazie di cuore all’ideatore di questo genere di escursioni e neo presidente Franco Rossi, che dimostra un’apertura particolare nel campo escursionistico e che sinceramente sarà capace di trasmettere anche nell’organizzazione CAI.
Grazie. Grazie a tutti torniamo a casa ricaricati.
Beppe e Renata

Per la prima volta ci siamo aggregati a un gruppo CAI, pur non essendo grandi camminatori. Abbiamo ammirato l’ottima organizzazione, gli ottimi pasti, i paesaggi maglifici, ma soprattutto l’energia infinita dei compagni di viaggio, ed in particolare delle signore non più giovanissime. Complimenti e grazie.
Elisa ed Enrico

Non sono nuovo a questa esperienza di trekking con Pasquale che ci accompagna con l’organizzazione del CAI Verbano. E come in tutte le vacanze precedenti ho colto lo spirito che accompagna tutti i partecipanti ad assaporare i colori, i profumi e le bellezze del territorio che abbiamo attraversato. La settimana è trascorsa piacevolmente con una compagnia di persone che pur nella loro diversità si è integrata perfettamente e ha reso indimenticabile l’Isola di Santorini.

CAI Verbano, una settimana a Santorini: sul veliero sul mare della Caldera CAI Verbano, una settimana a Santorini: tramonto visto da Oia

L’incanto del luogo, la natura aspra scoperta a poco a poco con una certa fatica, non disgiunte dagli interessi culturali, sono stati valorizzati in questa splendida settimana di trekking in amicizia. Grazie per quanto abbiamo potuto godere con voi.
Margherita e Marida

Cinque giorni di scoperte di un ambiente nuovo, tra rocce fantastiche e storia, soprattutto Akrotiri. Grazie a Franco per l’organizzazione e a Pasquale per l’accompagnamento e a tutti i partecipanti per l’amicizia.
Rita

La gita CAI è: cultura, condivisione, gioia, libertà, amicizia, passione… ed è già nostalgia!
Anna e Giovanni Saccardo

Trekking a Santorini dalla preistoria al 12.10.2013.
Con il CAI si fanno tante salite, discese, marce di trasferimento, ma come queste  MAI!
Si vedono tramonti, chiese, isole, cani, gatti, ma come questi MAI !
Concludendo l’accoppiata Pasquale -  Franco, è vincente SEMPRE !
Maria, Tina, Luisella e Dede.

Per noi, Gloria e Annagrazia, è stata la prima esperienza di viaggio con il CAI Verbano. Il trekking di Santorini è stato come attraversare un affresco neoclassico, con i colori delle sue case, la trasparenza delle sue acque, i paesaggi brulli a tratti lunari, la storia che si affaccia prepotente da ogni anfratto… L’affiatamento del gruppo è il valore aggiunto di questo viaggio dove tutto ha funzionato alla perfezione, facendoci sentire amiche fra amici, e con la voglia di esserci alla prossima avventura!
P.S. Gloria soprattutto ringrazia: partita con collare cervicale, è riuscita a portare a termine ogni tappa !!!

CAI Verbano, una settimana a Santorini: Akrotiri, scavi CAI Verbano, una settimana a Santorini: sulla spiaggia rossa che da Akrotiri porta a Faros

5 ottobre partenza per il trekking Isola Santorini, l’Isola ci accoglie con vento e freddo… non sapeva però che noi eravamo degli escursionisti allegroni che volevano conoscere, vedere e camminare… poi però conoscendoci ci regala giornate di sole meravigliose riempiendo di gioia gli occhi e la mente.
Ringrazio di cuore Pasquale e Franco per l’organizzazione, gli amici del trekking che camminando lungo i sentieri dell’Isola hanno reso bellissimo il soggiorno.
Anna Sacchi

Santorini 2013: ennesimo successo del CAI Verbano. Rossi – Pasquale: Mitici!
M. Grazia

Bellissimo trekking, bene organizzato come sempre dal nostro presedente F. Rossi coadiuvato da Pasquale della Naturaliter. La compagnia è sempre ottima e bene affiatata. Non c’è niente di meglio che aspettare il prossimo viaggio. Grazie ancora.
Edi

Quello che pensavamo è stato superiore alle nostre aspettative. Posti incantevoli e straordinari. Bello è stato condividere con altri amici questo trekking – vacanza a Santorini
Alberto e Carla

Ambiente al di sopra di ogni commento, in una parola si può definire splendido. Organizzazione perfetta prima della partenza fino ad arrivare alla conclusione del trekking. Una citazione particolare per la brava guida Viki che ci ha accompagnato al Museo di Thira, agli scavi archeologici di Akrotiri e alla Antica Thira con straordinario entusiasmo e passione per il suo lavoro. Una nota stonata riguarda la ristorazione non sempre all’altezza del panorama sopra descritto.
E’ stata una splendida vacanza – trekking che certamente non si dimentica, grazie al CAI Verbano e sempre alle prossime gite con entusiasmo. Ancora grazie alla bella e ottima compagnia.
Dante

CAI Verbano, una settimana a Santorini: sulla cima di Santorini a quota 565 m. sul Profitis Illias CAI Verbano, una settimana a Santorini: ingresso di una casa a Emborio

Un viaggio affascinante tra natura ed arte. Oia è la meta del nostro primo giorno. Il paese è noto non solo per la sua bellezza naturale e per i vicoletti lindi, puliti e bianchissimi, ma soprattutto per il tramonto del sole più spettacolare al mondo che però non abbiamo potuto vedere nel suo splendore a causa di strati di nuvole all’orizzonte che lo nascondevano. Nei giorni successivi le emozioni non sono mancate.

In questa domenica uggiosa di ottobre rivivo gli attimi suggestivi del trekking appena vissuto a Santorini (isola magica e misteriosa dell’Egeo, residuo di un gigantesco vulcano)  guardando le numerose fotografie che immortalano quel paesaggio selvaggio a volte persino arido, luminoso, sospeso fra il mare blu cobalto della caldera e il cielo terso quasi trasparente.
Rivedo quelle alte scogliere a  strati di vari colori formatesi con le numerose eruzioni  nel corso dei millenni, le nere spiagge, le imponenti pareti di pomice e agglomerato, la maestosa roccia vulcanica che, scavata nel tempo da impetuosi venti, prende la forma di castelli, torri, pinnacoli giganteschi. Tutto ricorda la sua terribile nascita. La mia mente non riesce ad immaginare l’"inferno" che si scatenò in quegli anni: fuoco, fiumi di lava incandescenti, calore, rumori terrificanti; ceneri, lapilli, "bombe Vulcaniche" incandescenti scagliati ad altezze inverosimili che poi ricadono con potenza al suolo; nuvoloni densi di vapore, magma........ e spontanea è la mia riflessione: come siamo piccoli noi uomini quasi un nulla di fronte alla grandezza, alla magnificenza, alla perfezione della NATURA!!!!!!!
Di tutto cuore ringraziamo il C.A.I. di Intra nella persona di Franco Rossi che ancora una volta ci ha permesso di vivere sensazione ed emozioni indimenticabili!
Donatella e Luciano

CAI Verbano, una settimana a Santorini:  Mulini antichi a Emborio CAI Verbano, una settimana a Santorini: foto ricordo sul cammino che porta al faro

Qualcosa di nuovo e di speciale abbiamo vissuto. Lo si è capito subito dal colore delle scogliere, del terreno e della vegetazione; dal frangersi delle onde sulla spiaggia ora rossa, ora nera; dal bianco cangiante delle case e dall'azzurro cielo delle mille chiese.
Colori caldi e giornate limpide hanno fatto da cornice ai tanti tesori di cultura, tradizione, natura ed enogastronomia che Santorini custodisce.
Molti sono stati i momenti emozionanti, come quando sulla cima del Profitis Illias, o alla bocca del vulcano ancora fumante di Nea Kameni, o ancora sull'altura fra gli scavi archeologici dell'Antica Thira, guardando dall'alto l'isola e il mare si aveva l'impressione di trovarsi e di attraversare un luogo magico e mitologico, dove il concetto di realtà sfuggiva e si confondeva nell'immaginario di ognuno.
Escursionismo, cultura, natura, turismo e buona compagnia: questi sono gli ingredienti che rendono tanto appetibili i trekking organizzati ogni anno dal CAI Verbano, al quale da parte nostra va sempre spontaneamente un sincero ringraziamento.
Lucia e Maurizio

CAI Verbano, una settimana a Santorini: 'Castelli, di pomice lungo la spiaggia rossa CAI Verbano, una settimana a Santorini: lungo la spiaggia con imponenti pareti 'castelli' di pomice

Santorini un viaggio affascinante tra natura e storia. Quando la nostra bravissima guida Viki ci raccontava, nella visita guidata del terzo giorno, agli scavi di Akrotiri, che dall'antica Tira nel 1645 a.c. ci fu un’eruzione, che viene ancora oggi ricordata come una delle più violente della storia e che erano stati eruttati ben 18 Km cubi di magma e che la sua esplosione non lasciò che uno spezzone di roccia annerita mi sono venuti i brividi… Ma poi uscendo dagli scavi l’incommensurabile bellezza del panorama verso la spiaggia rossa e ancora in direzione “il Faro”, il mio animo ritorna sereno e allegro. Ogni giorno di questo trekking mi ha reso felice, non solo per i panorami splendidi, per i tramonti unici al mondo, per le caratteristiche case bianche, per le viuzze ben tenute e piene di negozi sfavillanti, per le chiese ortodosse a cupola azzurra, per l’ottima organizzazione della Cooperativa Naturaliter, per l’ottimo cibo, certo anche questo, ma soprattutto per la grande amicizia che ho riscontrato in ognuno dei miei compagni di viaggio ai quali va un sentito e affettuoso “GRAZIE”!
Franco e Carla

Dopo aver trascorso delle piacevolissime giornate di vacanza e spensieratezza in compagnia, siamo ritornati alla quotidianità con ancora negli occhi quei paesaggi  stupendi che abbiamo potuto ammirare nel nostro peregrinare da un luogo all'altro. Come promesso invio solo due righe, che rappresentano sinteticamente ciò che ci ha particolarmente colpito. Ce ne sarebbero di cose da dire.....
A presto.
Sonia e Luigi

"Un viaggio attraverso la storia, dove l'uomo con abbandoni e ricostruzioni, ha saputo adattarsi e sopravvivere alle avversità della natura" 
Luigi

"L'asprezza e la dolcezza caratteristiche dell'isola, sono sapientemente miscelate e si susseguono armoniosamente con una continua alternanza di colori dalle più svariate sfumature.
Le costruzioni, quasi esclusivamente di un bianco abbagliante, sembrano essere posate delicatamente qua e là per non interferire e intaccare ciò che la natura ha trasformato."
Sonia

La galleria fotografica delle magnifiche giornate passate a Santorini