Sicurezza in montagna

Impariamo a muoverci in montagna nella stagione invernale: conoscenza della neve e utilizzo dell’Artva.Attrezzature per la sicurezza e la ricerca in valanga

Considerata l’esponenziale diffusione che sta avendo l’escursionismo invernale con le racchette da neve (ciaspole), la nostra Sezione programma uscite didattiche finalizzate sia all’utilizzo dell’Artva da parte di ciaspolatori e sciatori escursionistici, sia all’acquisizione di indispensabili competenze sulla sicurezza nell’andare in montagna.

Qui trovate il testo della Legge della Regione Piemonte n.2 del 26.01.2009 relativa alle "Norme in materia di sicurezza nella pratica degli sport invernali da discesa e da fondo in attuazione della normativa nazionale vigente ed interventi a sostegno della garanzia delle condizioni di sicurezza sulle aree sciabili, dell'impiantistica di risalita e dell'offerta turistica" (modificato da successive leggi regionali, vedi testo).
Il comma 2 dell'art.30 (Sci fuori pista) detta le norme in materia di sicurezza che interessano direttamente scialpinisti, ciaspolatori ed escursionisti:
"I soggetti che praticano lo sci alpinismo, lo sci fuori pista e le attività escursionistiche, in ambienti innevati, anche mediante le racchette da neve, al di fuori delle piste e aree, come definite all'articolo 4, comma 2, lettere a), b), c), d), e) e g), di eventuali percorsi individuati e segnalati dai comuni, lo fanno a proprio rischio e pericolo. I medesimi soggetti sono tenuti ad attenersi scrupolosamente alle informazioni che vengono diffuse da enti pubblici o da altri soggetti autorizzati a fornirle ufficialmente, relativamente ai rischi legati allo svolgimento di tale attività e a munirsi laddove, per condizioni climatiche e della neve, sussistono evidenti rischi di valanghe, di appositi sistemi elettronici di segnalazione e ricerca, pala, sonda da neve per garantire un idoneo intervento di soccorso."
L'art.32 comma 1 bis) della Legge della Regione Piemonte n.2 del 26.01.2009 prescrive: "L'utilizzo delle piste da sci è subordinato al possesso da parte dell'utente di un'assicurazione per la responsabilità civile per danni o infortuni che lo stesso può causare a terzi, ivi compreso il gestore."

Sulla Gazzetta Ufficiale n.68 del 19 marzo 2021 è stato pubblicato il Decreto Legislativo 28 febbraio 2021 n. 40 - Attuazione dell'articolo 9 della legge 8 agosto 2019, n. 86, recante misure in materia di sicurezza nelle discipline sportive invernali.
All'art.26 (Sci fuori pista, sci-alpinismo e attività escursionistiche)
2. I soggetti che praticano lo sci-alpinismo o lo sci fuoripista o le attività escursionistiche in particolari ambienti innevati, anche mediante le racchette da neve, laddove, per le condizioni nivometeorologiche, sussistano rischi di valanghe, devono munirsi di appositi sistemi elettronici di segnalazione e ricerca, pala e sonda da neve, per garantire un idoneo intervento di soccorso.
All'art.30 (Assicurazione obbligatoria)
1. Lo sciatore che utilizza le piste da sci alpino deve possedere una assicurazione in corso di validità che copra la propria responsabilità civile per danni o infortuni causati a terzi. E' fatto obbligo in capo al gestore delle aree sciabili attrezzate, con esclusione di quelle riservate allo sci di fondo, di mettere a disposizione degli utenti, all'atto dell'acquisto del titolo di transito, una polizza assicurativa per la responsabilità civile per danni provocati alle persone o alle cose.
All'art. 33 (Regime sanzionatorio)
1. Le regioni e i comuni possono adottare ulteriori prescrizioni rispetto a quelle di cui al presente capo per garantire la sicurezza e il migliore utilizzo delle piste e degli impianti.
2. Salvo che il fatto non costituisca reato, ai trasgressori si applicano le seguenti sanzioni amministrative pecuniarie:
... 
h) da 100 euro a 150 euro per violazioni delle disposizioni di cui all'articolo 26;
l) da 100 euro a 150 euro per violazioni delle disposizioni di cui all'articolo 30 oltre al ritiro dello skipass;
... 

L'art.29 comma 10 del Decreto Legge Sostegni del 19 marzo 2021 riporta e aggiunge:
"Al decreto legislativo 28 febbraio 2021, n. 40, è aggiunto, in fine, il seguente articolo: ART. 43-bis
(Disposizione finale) – 1. Le disposizioni recate dal presente decreto si applicano a decorrere dal 1° gennaio 2022."

- - - - - - - - -

Sicuri in Montagna: laboratorio permanente per conoscere meglio e far apprezzare l'ambiente montano frequentandolo in ragionevole sicurezza  - Progetto del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico.

Montagna Amica - Progetto prevenzione e sicurezza del Club Alpino Italiano

AINEVA - Associazione Interregionale di coordinamento e documentazione per i problemi inerenti alla neve e alle valanghe

AINEVA - Associazione Interregionale di coordinamento e documentazione per i problemi inerenti alla neve e alle valanghe - Guide e manuali

 

AINEVA - Il Bollettino valanghe e la Scala di pericolo

AINEVA - La neve

AINEVA - Le valanghe

AINEVA - Meteorologia alpina


AINEVA - Modelli per i rilievi

EAWS – European Avalanche Warning Services contiene il più grande glossario al mondo sulla neve e le valanghe.
Attualmente con più di 100 termini standardizzati disponibili in 9 lingue.
Una risorsa che viene costantemente aggiornata e ampliata.