Tutti gli articoli

Domenica mattina il tempo non lasciava sperare in una giornata solatia tanto è vero che alcune defezioni sono da imputarsi alle previsioni sfavorevoli.
Dopo le fermate stabilite per la salita dei partecipanti ci siamo contati  ed eravamo in 45.
Con il CAI Verbano in Liguria a Punta Martin: al Santuario di Nostra Signora dell'AcquasantaDi grande rilevanza è stato il constatare che alla gita hanno partecipato un  buon numero di giovani e giovanissimi dai 6 ai 16 anni (erano in 6 ma ci sono stati tentativi, subito sventati, di 50/60enni che hanno tentato di inserirsi in quella categoria!).
Il tragitto in pullman è proseguito tra speranze e delusioni a seconda se si annunciava un raggio di sole o cadevano gocce di pioggia.
Una telefonata con Stefania e Daniele, che ci aspettavano ad Acquasanta, davano buone speranze di poter effettuare una gita senza troppo sole ma senza acqua.
L’arrivo ad Acquasanta e la successiva partenza lasciavano sperare per il meglio.
Ben presto però, all’altezza del bivio per la Cappella della Baiarda, la nebbia e le nuvole basse si sono presentate impedendoci di vedere quanto ci circondava e che, secondo camminatori più fortunati di noi, è di notevole bellezza.
Con il CAI Verbano in Liguria a Punta Martin: verso Punta MartinIl sentiero che stavamo percorrendo non era di grande difficoltà fino a che, quasi giunti al Monte Pennello, il tempo è volto decisamente al peggio iniziando a piovere ma che ben presto si è trasformato in uragano con nebbia, pioggia e vento di grande intensità.
Siamo giunti ai bivacchi Zucchelli dopo circa ½ ora di cammino sotto quel nubifragio.
Nei due bivacchi, stipati da non potersi muovere, ci siamo rifocillati e cambiati degli indumenti fradici ma nonostante tutto il buon umore non ci ha mai abbandonato.
Ho la certezza, che chi ha gioito di questa avventura, e senza dubbio pronti a ripeterla, sono stati Niccolò e Matteo.
Visto che il tempo non dava segni di miglioramento, dopo circa ½ ora dal nostro arrivo, abbiamo deciso di riprendere il sentiero del ritorno.
Con il CAI Verbano in Liguria a Punta Martin: di ritorno dal Bivacco Zucchelli con la nebbia e sotto la pioggiaIl vento, la pioggia e per piccoli tratti anche un accenno di grandine, non ci ha dato tregua fino a ¾ del percorso di discesa.
Non vi era un indumento, anche intimisssssimo, che non fosse fradicio.
Il vento senza pioggia ci ha asciugato solo parzialmente i panni che  tutti poi si sono prontamente cambiati con quelli asciutti appena giunti ad Acquasanta.
Tutto questo non ci ha tolto l’umorismo che, anche se un po’ abbattuto, è rinato con la distribuzione, sotto il porticato del Santuario,  di salatini, pizzette ed un buon bicchiere di vino!.
Quasi asciutti, delusi ma non avviliti, siamo saliti sul pullman e dopo i saluti a Stefania e Daniele siamo ripartiti verso casa. A Punta Martin ci ritorneremo .... con il sole!!!!!
Alegher!

Le foto dell'escursione