Tutti gli articoli

Ci siamo ritrovati la mattina alle 7,20 in piazzale Flaim per contarci e per compattarci nelle auto sapendo che il posteggio a nostra disposizione, all’inizio del trekking, è molto limitato.Con il CAI Verbano sul Pizzo Leone (CH): una balconata sul Lago Maggiore e su scenari incomparabili
Ci è riuscito solo il “compattamento” nelle auto che erano ben 12.
All’arrivo a PORERA abbiamo letteralmente colonizzato il parcheggio e la conta dei partecipanti è stata di 47.
Grande soddisfazione per la nostra sezione anche considerato che erano rappresentate le sezioni CAI di: VERBANO, GRAVELLONA, OMEGNA, NOVARA, VILLADOSSOLA, PALLANZA. Presente anche Paolo, mitico socio della nostra sezione, che per partecipare alle nostre gite ci raggiunge dalla bella Cremona.
Giornata incantevole, tersa, con quel poco di vento che non ci ha fatto sudare e che ha reso la vista sul Lago Maggiore (parte italiana lombardo/piemontese e quella svizzera) da mozzafiato.
Senza difficoltà siamo arrivati tutti al pizzo Leone con vista splendida a 360° sulle cime italo/svizzere ormai imbiancate.
Con il CAI Verbano sul Pizzo Leone (CH): foto di gruppo sulla cimaDopo l’immancabile foto ricordo e la firma sul libro di vetta, siamo ridiscesi su un bel pianoro, con vista lago, ove ci siamo rifocillati.
Immancabili barzellette più o meno terse (come la giornata!), sane risate e molte pennichelle, hanno fatto arrivare l’ora della discesa a valle.
Anche la discesa, con luce diversa da quella di salita, ci ha regalato panorami difficilmente dimenticabili.
Una veloce fermata alla chiesetta del POZZUOLO e poi, presso la baita della forestale svizzera, ci siamo ricordati i prossimi appuntamenti.
Dopo ringraziamenti e cordialissimi saluti siamo scesi per immergersi nelle “brutture” della città.
ALEGHER !

Le foto dell'escursione