Tutte le attività

Alpinismo

Alpinismo giovanile

Escursionismo

Escursionismo adattato con ausili fuoristrada

Il Gran Tour del Lago Maggiore

Sentieristica

Sci alpinismo

Sicurezza in montagna in ambiente innevato

Cicloescursionismo

Attività culturali

La Pica da Legn

Maratona della Valle Intrasca

Appuntamenti tradizionali

Galleria foto attività sociali

Partecipazione alle attività

Tutti gli articoli

CAI Verbano: Parco naturale della Valle Antrona - Campliccioli, alpi Lareccio e LombraoroDa Campliccioli (m 1352) agli alpi Lareccio e Lombraoro (m 1853) accompagnati da Paolo Crosa Lenz.

Sui piani alti, da Larciero a Lareccio, grande alpeggio d’alta montagna e ampio terrazzo al sole, si cammina nel rado lariceto con fitto sottobosco a tappeti di mirtilli e rododendri. Scendendo poi a Lombraoro, il sentiero percorre un boschetto di pino uncinato con notevoli tronchi prostrati che si alzano con gli apici ornati da ciuffi di lunghi aghi protesi al sole, una stazione vegetale non comune nelle valli ossolane.

Difficoltà: E - Dislivello: m 780 - Tempo percorrenza: 5 h 30 min

L’escursione presenta un discreto dislivello, si richiede buon allenamento, abbigliamento adeguato alla stagione, utili i bastoncini da trekking.

Ritrovo logistico ore 7.30 a Verbania Suna, P.le Cimitero.
Trasferimento al lago di Antrona con mezzi propri.
Inizio escursione alle ore 8.45 dal posteggio al Lago di Antrona.

È richiesta la preiscrizione all'escursione entro venerdì 30 settembre 2022 (possibilmente tramite WhatsApp).

Info: Marco Canetta 348 2610699; Maria Grazia Lavarini 349 1727567

La locandina dell'escursione

Obbligatoria l'assicurazione per i non Soci o i Soci non in regola con il tesseramento 2022.
Prima della partenza dell'escursione gli accompagnatori verificheranno la corrispondenza dei partecipanti con l'elenco degli iscritti all'escursione.
I nostri accompagnatori si impegnano ad osservare scrupolosamente ogni accorgimento per condurre l'escursione in sicurezza, chiediamo che anche i partecipanti rispettino diligentemente le indicazioni a loro indirizzate, comprese le più opportune forme prudenziali di protezione dal contagio Covid-19: utilizzo di prodotti igienizzanti ed evitare gli assembramenti.