Tutti gli articoli

Cari Soci,
desideriamo portare a vostra conoscenza un fatto che ci vede direttamente interessati e che riguarda le proprietà sezionali.
Recentemente il Comune di Caprezzo ci ha notificato la delibera, che trovate in allegato, con la quale ci veniva appunto comunicato che nostre proprietà al Pian Cavallone venivano reintegrate al demanio civico del comune stesso.
Si tratta dei ruderi del vecchio Albergo, del bivacco invernale e dei relativi terreni di pertinenza, nonché dei terreni su cui sono state realizzate le opere di rimando dell’acqua dalla sorgente al rifugio del Pian Cavallone. Il rifugio non è stato interessato da tale delibera, in quanto è ubicato nei terreni del Comune di Intragna.
I terreni del vecchio Albergo furono acquistati dalla Sezione nel 1959, quando l’albergo era già ridotto a rudere, in quanto agli stessi erano connessi i terreni su cui erano state eseguite le opere di rilancio dell’acqua dalla sorgente al rifugio (prima del 1959 l’acqua al rifugio arrivava … via spalla dalla sorgente).
In pratica, il Comune di Caprezzo a seguito di verifiche tecniche (accertamento demaniale degli usi civici), terminate nel 2016, ha rilevato che i terreni di cui sopra sono tuttora gravati da uso civico e pertanto tutti i relativi atti di acquisto (il primo è del 1890) risultano nulli, e da considerarsi illegittimi. Nel nostro caso il Comune ha stabilito, inoltre, che non intendeva esperire la conciliazione (che significa consentire di mantenere i diritti di proprietà a fronte del pagamento di un importo), ma ha deliberato di reintegrarli (cioè riprenderseli) direttamente ed immediatamente nel demanio civico del Comune di Caprezzo. Intenzione del Comune sarebbe valorizzare l’area attraverso interventi di miglioramento e manutenzione delle strutture e iniziative di interesse storico/culturale e turistica (non conosciamo i dettagli di tale progetto).
Ora, considerando la straordinarietà dell’evento e che queste proprietà sono dell’Associazione e quindi dei Soci, oltre a rimanere a vostra disposizione per darvi eventuali ulteriori chiarimenti, Vi invitiamo a esprimere il vostro pensiero ed eventuali suggerimenti.

Il Consiglio Direttivo
Club Alpino Italiano Sezione Verbano-Intra

Il verbale della delibera n.1 del 30.01.2020 del Comune di Caprezzo